Iraq

Oil for elitropia

3 05 2004 - 19:37 · Flavio Grassi

Josh Marshall fa il punto sulla questione del presunto scandalo del programma oil-for-food. È una analisi articolata e molto documentata. Il succo: può darsi che le mazzette siano corse davvero. Può darsi. Però al momento tutti i documenti che proverebbero i passaggi di denaro sporco sono nelle mani del solito Ahmed Chalabi. E nessuno ha ancora potuto vederli. Nessuno tranne gli auditor della Kpmg che li stanno esaminando su incarico—indovinate di chi? ma di Chalabi, naturalmente.

Allora, ripetiamolo: può ben darsi che le mazzette ci siano state, quando girano soldi di quelle entità le probabilità sono sempre a favore del pensar male. Ma resta il fatto che finora possiamo pensarlo ma non lo sappiamo. Salvo prendere per per buone le parole di Chalabi, a cui ormai non crederebbe più nemmeno il buon Calandrino.

Talking Points Memo

Commenti

  1. La risposta al tuo post 'Missione fallita' è forse proprio in questo fatto , e in tanti altri simili. Gli iracheni, mossi anche da apposita controinformazione, non ne vogliono sapere di ricevere in dono la democrazia alla occidentale, l'esempio che ne hanno è di ruberie, sfruttamenti e competizioni feroci, tratti alieni alla mentalità araba. Meglio un periodo di assestamento e guerra civile piuttosto che rischiare di diventare come gli USA. Forse hai ragione, meglio andarsene.
    albertaccione    3 05 2004 - 21:21    #
  2. Probabilmente Chalabi è semplicemente invidioso...
    alessio    3 05 2004 - 23:07    #

non è più possible commentare questo articolo